Racconti di pace in Oceania


Racconti di pace in Oceania

La vicenda dei sette martiri anglicani della Melanesian Brotherhood

Attias Monica

prefazione di: Williams Rowan

Prezzo web € 15,30

Prezzo € 18,00

Supporto Anno ISBN Prezzo web
Cartaceo 2012 978-88-401-9012-9 € 15,30

Verso la fine degli anni Novanta a Guadalcanal, nelle Isole Salomone a nord-est dell'Australia, esplode una guerra civile tra autoctoni e coloni originari della vicina isola di Malaita. Nel corso del conflitto, molte comunità religiose, anglicane e cattoliche, aprono le loro case per soccorrere la popolazione e le Chiese mobilitano la società civile per far convergere le parti attorno al tavolo della pace. Sette membri della Melanesian Brotherhood, fraternità anglicana impegnata nel disarmo, vengono uccisi nel corso di un tentativo di aprire il dialogo con un leader della guerriglia. Attraverso documenti e interviste, l’autrice ricostruisce la continuità spirituale che lega questi martiri contemporanei a quelli dell’epoca dell’evangelizzazione delle Isole Salomone.

Dettagli supporto

Supporto

Cartaceo

Pagine

216 ill.

Dimensioni

14x20

ISBN

978-88-401-9012-9

Anno pubblicazione

2012

Soggetti

Australia; Tasiu; comunione anglicana; martirio

Editore

Urbaniana University Press

Autori e Curatori

Monica Attias è ricercatore in relazioni e cooperazione internazionale presso l’Istituto nazionale di statistica (ISTAT). Ha approfondito la storia e della Comunione anglicana in Witnesses for Peace (2006), e Reconciliation and the Eucharist, in Living the Eucharist, Affirming Catholicism and The Eucharist (2001) e ha collaborato alla Commissione Nuovi Martiri del XX secolo, istituita da Giovanni Paolo II nel Giubileo del 2000, per la ricerca delle fonti relative ai testimoni della fede delle Chiese protestanti e anglicane.